Zimmer – Büro di Heinrich Welf


Descrizione:

Questa camera da letto e per lo studio è stata donata alla comunità di Gressoney da Heinrich Welf, gressonaro nato nel 1912, tra i fondatori del Walser Kulturzentrum, nonché presidente dal 1987 al 1999. Dopo la sua morte, nel 2004, ha voluto fare questo regalo alla comunità per far capire soprattutto ai bambini, e più in generale ai giovani, come si viveva senza tecnologie. È la stanza dove da ragazzo dormiva e studiava. Ovviamente senza computer, televisione, playstation, come le moderne camere dei nostri ragazzi.
Per questo motivo, non possiamo definire questo locale come una tipica stanza walser, se non per alcuni suoi elementi come il letto o i trofei di caccia, legati alla tradizione venatoria della comunità walser. Però è importante raccontare la vita di chi ha vissuto qui prima di noi. Ci aiuta a comprendere quante cose siano cambiate in pochissimo tempo.


B – finestre di piccole dimensioni

Vedi quelle piccole finestrelle quadrate sul lato sinistro della facciata? Erano così un tempo, non grandi come quelle sulla destra. Ti ricordi che più luce entrava e più si pagava? Ecco, questo è un esempio di finestra molto piccola....



Close Menu